Site Loader

L’Italia, fino agli anni Settanta, è stata una terra di emigrazione, ma con la diffusione del benessere questa tendenza si è invertita e il nostro Paese è diventato meta di immigrazione. Oggi, infatti, sono tanti i cittadini extracomunitari che desiderano stabilirsi in Italia, con la speranza di trovare un lavoro dignitoso e assicurare così una vita migliore alla propria famiglia.

Per uno straniero tuttavia, non è sempre facile destreggiarsi nella burocrazia dei permessi di soggiorno. Per questo motivo può essere utile rivolgersi a un avvocato esperto in materia di immigrazione, come l’Avvocato Iacopo Maria Pitorri, che oltre a essere specializzato in diritto dell’immigrazione, è anche penalista e civilista. Leggendo il suo blog capiamo bene perché, a detta di molti, sia reputato il migliore avvocato immigrazionista a Roma e in Italia

L’Avvocato Pitorri esercita la professione da oltre vent’anni ed è oramai un punto di riferimento per molti stranieri, che lo seguono con grande affetto e partecipazione anche sui suoi profili Social. La maggior parte degli immigrati che arrivano nel nostro Paese si rivolgono a lui soprattutto per ottenere il permesso di soggiorno denominato “Carta blu UE” e per il permesso di soggiorno per ricongiungimento familiare.

Permesso di soggiorno “Carta blu UE”

La cosiddetta “Carta blu Ue” può essere richiesta dai lavoratori extracomunitari altamente qualificati o con qualifiche professionali tecniche. Tale permesso di soggiorno è rilasciato dal Questore dopo la stipula del contratto di soggiorno per lavoro e, nel caso di contatto di lavoro a tempo indeterminato, ha una validità di 2 anni. Negli altri casi, segue la stessa durata del rapporto di lavoro (che non può essere inferiore a 1 anno). 

La domanda di nulla osta al lavoro per i lavoratori altamente qualificati deve essere presentata dal datore di lavoro allo Sportello Unico per l’immigrazione (Sui), presso la prefettura. Il titolare di permesso di soggiorno Carta blu Ue ha la possibilità di:

  • Richiedere il ricongiungimento familiare
  • Recarsi in un altro stato dell’Unione Europea (solo dopo 18 mesi di soggiorno legale nel primo stato membro)
  • Richiedere il permesso di soggiorno Ce per soggiornanti di lungo periodo
  • Presentare richiesta di cittadinanza (dopo almeno 10 anni di residenza legale in Italia)
  • Iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale
  • Godere del principio di parità di trattamento in materia di condizioni di lavoro, istruzione e formazione professionale, nonché sicurezza ed assistenza, accesso ai beni e servizi offerti al pubblico, incluso l’alloggio.

Contatti dell’Avv. Pitorri

Ufficio: Via Giovanni Amendola 95, Roma

Mob.: +39 3470157517

www.avvocatopitorriroma.com

Profili Social dell’Avvocato Iacopo Maria Pitorri

Avv. Pitorri YouTube 

Avv. Pitorri Facebook 

Avv. Pitorri Twitter 

Avvocato Pitorri Instagram

Avvocato Pitorri Tik Tok

admin

Plugin optimized by Syrus